martedì 31 dicembre 2013

Happy New Year!

Grazie a tutti voi per le emozioni che mi avete regalato... Grazie alla vita per tutti i viaggi e i luoghi che ho visitato in questo 2013... Grazie a chi mi ha supportata e a chi mi ha criticata... Grazie a mio marito che mi ha sempre sostenuta, nella buona e nella cattiva sorte... Grazie per questo viaggio nel blu, nell'infinita grandezza di mille nuove esperienze... Vi auguro uno splendido 2014!

Thanks everybody for all the emotions you gave me... Thanks to life for all the trips and places I've been to during this 2013... Thanks to people that supported me and to the ones that criticized me... Thanks to my husband for all his back-up, through thick and thin... Thanks for this trip in the blue, in the endless greatness of thousands of new experiences... I wish you a fabulous 2014!


MUSIC: Blue, Joni Mitchell
INSPIRATION: To travel is to take a journey into yourself (Danny Kaye)

Follow me on Bloglovin, Tumblr and Flickr

Photo-shoot – Look 1 (full colors)

Vi propongo di nuovo il primo look sfoggiato per il servizio di Olga, ma a tutto colore anziché in bianco e nero. Quale versione vi piace di più?

Today I want to show you the first look of Olga's photo-shoot, in full colors instead of in black and white. What's your favorite version?


Dress: Lorna Bosé
Gold necklace: Elisabetta Franchi
Bag: Prada

MUSIC: Stay, Rihanna ft. Mikky Ekko
INSPIRATION: A woman with good shoes is never ugly (Coco Chanel)

Follow me on Bloglovin, Tumblr and Flickr

lunedì 30 dicembre 2013

Blue mix

Ciao a tutte, mie belle ragazze! Natale è già passato e MixElegance si è presa una breve pausa per godersi le feste. Alla vigilia mi sono concessa un'uscita in cerca degli ultimi dettagli per il pranzo di Natale e ho accontentato mio marito, che ama vedermi con look casual composti da jeans, camicia e maglioncino. L'unico tocco di colore era lo smalto rosso fuoco, perfetto in occasione delle festività!

Hello, beauties! Christmas is already gone and MixElegance had a little break just to enjoy the holidays. On Christmas Eve I went out just to find the last details for the Christmas lunch and I pleased my husband with a casual look, composed by jeans, shirt and sweater. The only color's touch was the red nail polish, perfect for these feast days!

Checked shirt: Tommy Hilfiger
Sweater: Sun68
Pants: Guess
Ankle boots: Hogan
Bag: Dior (on Lxr & Co.)

MUSIC: Unconditionally, Katy Perry
INSPIRATION: Only do what your heart tells you (Princess Diana)

Follow me on Bloglovin, Tumblr and Flickr

giovedì 26 dicembre 2013

My office mood

Come avrete notato nel blog, sono un'appassionata di look sobri, con camicetta e maglione a fare da protagonisti. Anche per il ritorno in ufficio, qualche giorno prima di Natale, avevo scelto un look di questo tipo, caratterizzato da colori scuri e da un maglione davvero speciale, con finti inserti che sembrano creare una seconda maglia sotto. Cosa ne pensate?

As you could noticed on the blog, I really love sober looks, with shirt and sweater as protagonists. Also for the day I came back in the office, just some days before Christmas, I chose this kind of look, where you can see a special sweater with inserts that create the effect of a second sweater under the first. What do you think about it?

Denim shirt: AT.P.CO.
Sweater: Sun68
Ankle boots: Ugg
Leggings and wool panty hose: Calzedonia
Bag: Blumarine
Scarf: Mengotti

MUSIC: Adore You (Preview), Miley Cyrus
INSPIRATION: Love is the beauty of the soul (Sant'Agostino)

Follow me on Bloglovin, Tumblr and Flickr

martedì 24 dicembre 2013

Being sick

Come detto, mi sono presa l'influenza anch'io quest'anno. Tuttavia, ho un rimedio nel look anche per quando sono ammalata: l'orsetto!!! Se non sapete cos'è l'orsetto, date un'occhiata alle foto qui sotto. Si tratta di un maglione peloso (disponibile in vari modelli e per tanti brand, soprattutto quelli da abbigliamento per la montagna) che tiene caldissimo. Io l'ho sfruttato per proteggermi dall'effetto “brividi” della febbre...

As previously said, I had a flu this year. Anyway, I have a cure for your look even when you're ill: the "teddy bear" sweater!!! If you don't know what's the teddy bear in clothing, have a look at the pictures here below. It's a furry sweater (available in many models and for a lot of brands, especially the ones for mountain's clothing) which keeps you warm. I've used it just to protect myself from the flu's shivers...

Teddy Bear” sweater: Think Pink
Jeans and scarf: Diesel
Ankle boots: Hogan
Winter coat: Colmar

MUSIC: A Winter Tale, Queen
INSPIRATION: People don't notice whether it's winter or summer when they're happy (Anton Chekhov)

Follow me on Bloglovin, Tumblr and Flickr

lunedì 23 dicembre 2013

Photo-shoot – Look 4

L'ultimo look che ho scelto per il servizio con Olga è stato costruito in pochi minuti. Gli outfit inizialmente dovevano essere tre, ma un po' di tempo in più a disposizione e l'energia di Olga hanno permesso di aggiungerne un quarto, con il quale abbiamo concluso la giornata. Da oggi posso dire che ammiro molto le modelle per il lavoro che fanno: i fotografi passano ore a cercare l'angolazione giusta, la luce giusta, perfezionisti (a ragione) nel loro splendido lavoro di ricercatori dell'immagine; e le modelle sono là a disposizione, ripetendo magari 100 volte la stessa camminata, in modo che in mezzo a quei 100 scatti ci sia proprio quello ricercato. Un grazie speciale a Olga, che mi ha condotta con fare esperto in questa avventura meravigliosa, le cui immagini saranno impresse per sempre in questo blog e nel mio cuore...

The last look from Olga's photo-shoot was built in some minutes. Initially, the outfits were three, but we had some time more and with Olga's energy we were able to add a fourth look, the last of that day. Now I can say I really admire models: photographers spend hours trying to find the right perspective, the right light, real perfectionists (in reason) in their wonderful job of image's researchers; and models are there, maybe repeating 100 times the same walk, so that between 100 shots there is The One. So a special thanks to Olga, that guided me with her experience in this wonderful adventure, whose images will be forever here in my blog, but also in my heart...


Short fleece jacket and zipper skirt: Diesel
T-shirt: Romeo & Julieta – Egon Valdagno
Wool panty hose: Calzedonia
Ankle boots: Ugg
Little shoulder bag: Pinko

MUSIC: The Scientist, Coldplay
INSPIRATION: If the only prayer you ever say in your entire life is thank you, it will be enough (Meister Eckhart)

Follow me on Bloglovin, Tumblr and Flickr

sabato 21 dicembre 2013

Checked baby

Oggi ci dedichiamo di nuovo alla moda bimbo, con un look che Elisa propone per affrontare il freddo e correre spensierati anche quando c'è la neve. Una cosa sulla quale dobbiamo soffermarci è la camicia in tessuto scozzese: questo è uno dei must del momento. Per la moda donna viene proposta quest'anno in versione “candy check”, quindi con colorazioni fra i rosa e i viola, ma la trovate anche nelle classiche colorazioni che, come per la camicia di Mattia, vanno dal rosso al verde fino al blu. Tenetelo ben presente, prendendo spunto dal ragionamento corretto che ha fatto Elisa: check on check è troppo, quindi per il resto del look dovete puntare su capi e accessori tinta unita. E allora che ne dite di questo nuovo outfit assolutamente alla moda?

Today I want to dedicate a space to the baby fashion, with a look that Elisa created to face the cold and make Mattia running also with snow. A thing that you need to consider is the checked shirt: this is a must-have in these last months. For the women fashion, this year you can also see the version “candy check”, with colors between pink and purple, but the standard versions are always up-to-date, with the colors red, green and blue. Keep this in mind, also arising from Elisa's perfect thinking: check on check is too much, so the other items and accessories must be in plain color. So what do you think about this new, fashion look?
Sweater: Olimpias
Shirt: Zara Baby
Jeans: H&M
Ankle boots: Melania

MUSIC: Candy, Paolo Nutini
INSPIRATION: Art is like baby shoes. When you coat them with gold, they can no longer be worn (John Updike)

Follow me on Bloglovin, Tumblr and Flickr


Follow Elisa on Instagram – ely089

Follow Martina on Instagram – martic76

venerdì 20 dicembre 2013

Tips for you!

Buongiorno a tutte, care lettrici! Ebbene sì, oggi il mio obiettivo è quello di svelarvi qualche piccolo trucco beauty che fa parte della mia routine. In molte mi chiedono come riesco a mantenere morbida e levigata la pelle del viso, altre come riesco ad esaltare le ciglia col giusto mascara, altre ancora come faccio a curare le mani... Beh, voglio essere sincera con voi: la pelle è un patrimonio che si eredita e che va in qualsiasi caso curato fin da bambine. Non possiamo pretendere di non avere rughe se in famiglia ci sono e non possiamo volere una pelle sana se non iniziamo a prendercene cura dall'adolescenza. Il primo consiglio che vorrei darvi, come già detto in altri post dedicati alla bellezza, è di usare sempre, fin dai 15 anni, una buona crema idratante, che dovete applicare anche nella zona del collo, non solo sul viso. Il collo è infatti uno dei primi rivelatori dell'età, perché troppo spesso viene trascurato rispetto al viso. Detto questo, ecco qui i miei consigli per voi:

VISO

Come crema ho scelto Bio-Performance di Shiseido, provandola da un semplice campione che mi è stato dato in omaggio in profumeria. Si tratta di una crema che aiuta a combattere i segni del tempo (quindi forse più adatta per pelli mature), ma devo dire che ha un effetto particolarmente idratante senza appesantire, creando un'ottima base per il trucco. Il costo è attorno agli 80 €. L'alternativa economica è Chiave Giovinezza di L'Oréal, che ha un costo di 15,90 € su Ebay. Come siero ho scelto invece Advanced Génifique di Lancôme, un vero attivatore di giovinezza, che va applicato prima della crema. Il costo è elevato (ca. 90 €), ma ne basta 1 goccia e quindi dura molto a lungo. Alternativa economica è il Siero Chiave Giovinezza di L'Oréal, a 17,90 €. Un prodotto poco usato, ma che secondo me è davvero fondamentale per rendere la pelle luminosa, è la cipria: applicata dopo il fondotinta, uniforma l'incarnato e fa risaltare la naturale luce del viso. Io uso la Pressed Powder Translucent di Shiseido (marchio secondo me sensazionale sia per la qualità dei prodotti che per l'efficacia degli stessi), compatta e luminosa, con un costo (anche su Internet) di 30 €. Alternativa economica? Provate la Fixing Compact Powder di Essence, a soli 3,99 €, disponibile in una sola tonalità adatta a tutte le pelli. Ottima! Un altro piccolo trucco per uniformare l'incarnato, prima di passare al fondotinta, è utilizzare come base una BB cream. Quella che ho scelto io (come alternativa costosa) è Diorskin Nude, leggera, idratante e facile da applicare. Il prezzo è elevato perché parliamo di 37,50 €, ma potete trovarla su Internet anche in offerta a prezzi inferiori. La mia scelta economica, invece, è la BB Cream di H&M, a 7,95 €: è buona, leggera e per tutte le tasche.

MANI, OCCHI

Per le mani vi consiglio Accordo Viola de L'Erbolario: non appesantisce, ha un profumo leggero di violetta ed ha un formato ideale da portare sempre con voi, anche in borsa. Il prezzo su Ebay è di 9,50 €. Per gli occhi, ho due trucchi. Il primo vale per chi, come me, ha problemi di occhiaie viola: ricordatevi che non va applicato un correttore di colore beige se non volete ottenere l'effetto panda. Per il principio dei colori complementari, il correttore deve essere di colore arancio. Un ottimo correttore in color arancio è Phyto Cernes Eclat di Sisley, il cui unico difetto è il prezzo, assolutamente da colpo al cuore, che si aggira sui 60 €. Tuttavia, ne basta una quantità davvero minima per un effetto incredibile (nel formato che si trova in vendita equivale a dire che si può andare avanti più di un anno senza ricomprarlo più). Voglio dire, spesso vale la pena investire in un solo prodotto valido piuttosto che in tanti scadenti: almeno, io sono giunta a questa conclusione. Se volete alternative più economiche, puntate sul marchio Yves Rocher, che ha correttori di colore arancio a prezzi più che abbordabili (meno di 10 €), con il plus di essere una linea di cosmetici completamente vegetale. Passiamo al mascara? Ricordatevi che ce ne sono di due tipi: quelli che allungano le ciglia e quelli che danno volume. Scegliete il mascara in base alla vostra specifica esigenza. Io che ho ciglia lunghe non ho bisogno di allungarle, quindi punto a dare loro volume. Strepitoso a questo scopo è Hypnôse Star di Lancôme, che ha un costo di 28,50 €.

LABBRA

Se avete bisogno di levigare, rimpolpare ed idratare le labbra, Crème de Rose di Dior è veramente un segreto: a base di olio essenziale della Rosa di Damasco, contiene vitamine A ed E e burro di karité, idratando e rigenerando la bocca. Potete usarla anche come protettivo del freddo. Il suo costo è di 21,90 € su Internet. Altro trucco, in questo caso per un rossetto perfetto, è la matita neutra per il contorno labbra. Non si vede, ma l'applicazione del rossetto sarà assolutamente impeccabile, senza sbavature! Io ho scelto quella di Sisley, a 35,10 €, che è sicuramente un costo elevato. Ma esiste anche l'alternativa economica di Kiko, sia trasparente che neutra, al prezzo di 4,10 €.



Hello, my ladies! Today I want to disclose some beauty tips of my daily routine. Many friends of mine often ask me about my secrets to maintain a smooth down and soft skin, to intensify the look with the right mascara and to take care of our hands... Well, I have to be honest: our skin is an assets that we acquire, so we should look after it since the childhood. We can't pretend not to have wrinkles if our mothers have them and we can't have a perfect skin if we don't take care of it since we're teens. So my first suggestion (as already said in other posts dedicated to beauty secrets) is to always use, since we're 15, a good moisturizing cream, to be put not only on our face, but also on the neck, which is often neglected and it's the first part revealing your age. Having said this, here are my suggestions for you:

FACE

My choice is Bio-Performance by Shiseido, which I personally tested using a free sample received in a perfume shop. It's an anti-wrinkle cream (so maybe more suitable for mature skins), but it has a moisturizing effect without burdened, creating in this way the perfect base for the make-up. It costs about 80 € (so really expensive, but you can find interesting offers on the Internet with discounts of 50%). The cheap solution is the cream Chiave Giovinezza by L'Oréal, with a price of 15,90 €. As serum I chose Advanced Génifique by Lancôme, a youth enhancer, to be put before the cream. The cost is really high (about 90 €), but you need a single drop, so it lasts a long time. As cheaper alternative you can try the good serum named Chiave Giovinezza by L'Oréal, at 17,90 €. Another product not often used is the face powder: put after the foundation cream, it levels the complexion and underline the natural light of the face. I use the Pressed Powder Translucent by Shiseido (a perfect brand for quality and effectiveness), compact and bright, with a price of 30 € (also on the Internet). Cheap alternative? The Compact Powder by Essence, at 3,99 €, in a single shade for all the skin's kind. It's excellent! Another tip to uniform the complexion, before using the foundation, is put a BB cream on your face. I choose (as expensive alternative) Diorskin Nude, light, moisturizing and easy to apply. The price is high because it costs 37,50 €, but you can find it on the Internet for lower prices. My cheap choice, instead, is H&M BB Cream, at 7,95 €: it's good, light and for all budgets.

HANDS, EYES

For your hands the perfect product is Accordo Viola by L'Erbolario: it doesn't burden, it has a light scent of violet and the right size to bring with you, in your bag. The price on Ebay is 9,50 €. For your eyes, I have two tips. The first is useful for who has purple, round circles under your eyes: remember not to put a beige correction fluid, but an orange one (just to avoid the “panda” effect), following the theory of the complementary colors. An excellent, orange correction fluid is Phyto Cernes Eclat by Sisley: the only shortcoming is the price, absolutely an heart struck, about 60 €. Anyway, you can use a small quantity of it to see wonderful results (the size you buy can be enough for more than a year). I mean, sometimes it's worthwhile investing in a single, efficient product rather than in more, low end products: by now I came to this conclusion. If you want cheaper alternatives, try the brand Yves Rocher, which has orange correction fluids with cheaper prices (less than 10 €), and it's a line completely obtained from plants. Wanna talk about mascara? Remember that there are two kind of mascara: the one that lengthen your eyelashes and the one that gives volume. Choose the mascara based on your need. I have long eyelashes, that's why I don't need to lengthen them, so I work for volume. For this aim the perfect product is Hypnôse Star by Lancôme, that costs 28,50 €.

LIPS

If you need to hone, fill out and hydrate the lips, Crème de Rose by Dior is a real secret: with essential oil of Damasco roses, it contains A and E vitamins and karité butter, so it hydrates and renews the lips. You can use it also as a protection from cold. The price is 21,90 € on the internet. Another tip, in this case for a perfect lipstick's application, is using a neutral lip liner. You can't see it, but the application will be absolutely flawless, without imperfections! I chose Sisley's one, with a price of 35,10 €, but it's a really high price. The cheaper alternative is the brand Kiko, with transparent and neutral lip liners for 4,10 €.


MUSIC: Any Other World, Mika
INSPIRATION: The best thing is to look natural, but it takes makeup to look natural (Calvin Klein)

Follow me on Bloglovin, Tumblr and Flickr

giovedì 19 dicembre 2013

Staying at home

Ebbene sì: i mali di stagione, purtroppo, hanno beccato anche me quest'anno! Mi son presa una bella influenza e quindi ho passato qualche giorno a casa, sotto le coperte e davanti alla TV. Sono quei giorni in cui non puoi far praticamente nulla (perché comunque non stai bene) e ti annoi, dal momento che, stando a casa in altre condizioni, potresti invece fare mille cose. Visto l'estremo bisogno di affetto che l'influenza porta con sé, ho optato per la felpa con pompon, che potevo coccolare beata finché facevo zapping alla TV. Insomma, c'è sempre un modo per rendere piacevole anche questi ritiri forzati fra le mura domestiche!

OK, the seasonal sickness hits also me this year! I've got a flu and for this reason I spent some days at home, under the blanket and watching TV. In these days you can't do anything (because you're sick) and you get bored, considering that, in other conditions, you could do lots of things. Due to the extreme love's need related to the flu, I chose a hoodie with pompons, so I could snuggle them while I was channel surfing. In other words, there's always a way to make nice these forced retirement at home! 
 
Hoodie: Fixdesign
Wool panty hose: Calzedonia
Ankle boots: Ugg
Bag: Twin-Set

MUSIC: Whole Lotta Love, Led Zeppelin
INSPIRATION: Home is where the heart is (Pliny the Elder)

Follow me on Bloglovin, Tumblr and Flickr

mercoledì 18 dicembre 2013

Fit me!

L'abito è qualcosa che deve appartenerci ed interpretare la nostra essenza. Non deve coprire il nostro modo di essere, ma sottolinearlo e farlo brillare. Non deve nasconderci dal mondo, ma mostrare quel che abbiamo da dire. Non deve costringerci in forme e dimensioni astruse, ma disegnare la nostra fisicità, evidenziando i nostri pregi. Quando scegliamo un capo, facciamolo pensando che lui deve adattarsi a noi, e non noi a lui... Solo così avremo fatto la scelta giusta!

A dress is something that must be a part of us and interpret our spirit. It shouldn't cover up our way of being, but underline it and make it shining. It shouldn't hide us from the world, but show what we have to say. It shouldn't force us in abstruse shapes or dimensions, but design our body, highlighting our qualities. When we choose an item, we should do this thinking about the fact that it has to adapt itself to us, not the contrary... Only in this way we can say it's the right choice!

Cardigan: Scee
Shirt: Fred Perry
Pants: Re-Hash
Ankle boots: Hogan
Bag: Blumarine
Scarf: MCS
Winter coat: Colmar

MUSIC: You Make Me, Avicii
INSPIRATION: Clothes and manners do not make the man; but, when he is made, they greatly improve his appearance (Henry Ward Beecher)

Follow me on Bloglovin, Tumblr and Flickr

martedì 17 dicembre 2013

Bloody red

Rosso: il colore della celebrazione, il colore delle sensazioni più sanguigne, il colore dell'Amore. Rosso scarlatto, rosso carminio, bordeaux, magenta, rosso ciliegia, rosso cremisi, rosso porpora... In tutte le sue declinazioni, il rosso attira l'attenzione e per questo motivo viene utilizzato molto spesso in segnali di avvertimento. Io associo il rosso ad alcuni ricordi che ho sin da bambina: il vaso rosso di mia madre, sempre in bella vista sopra il suo mobile nero lucido; le labbra rosse di mia sorella, riconoscibili in mezzo a tante facce per la perfezione della loro colorazione; la mia coperta rossa per l'inverno, che mi ha regalato un caro amico di scuola; la prima, splendida rosa rossa che mi ha regalato mio marito quando eravamo ancora fidanzati; il rosso di un piccolo rubino incastonato in un anellino che mi fu regalato da una cara zia al mio battesimo... In tutti questi casi, questo colore disegna in modo indelebile i contorni di ricordi meravigliosi, che serbo dentro di me, nel rosso del mio cuore...

Red: the color of the celebration, the color of bloody sensations, the color of Love. Scarlet red, carmine, bordeaux, magenta, cherry red, crimson red, purple red... In every variant, red can draw the attention and this is why it is often used in warning signs. I personally connect the red to some memories from my childhood: the red vase that my mother have on her black piece of furniture in the living room; my sister's red lips, recognizable between a million people for their perfection; my red blanket for the Winter, sweet gift from a school friend; the first, marvelous red rose received from my husband when we were just engaged; the little, red ruby in one of my rings, that my uncle gave me as Baptism's gift... In all these cases, this color has the power to trace the profiles of these special memories, that I keep for me, in the red part of my heart
Cardigan: Scee
Necked sweater: Gotha
Skirt: Diesel
Boots: Prada
Bag: Blumarine
Bracelet: handmade with swarovski elements

MUSIC: La Bella Vita, Pete Nashell
INSPIRATION: Beauty, to me, is about being comfortable in your own skin. That, or a kick-ass red lipstick (Gwyneth Paltrow)

Follow me on Bloglovin, Tumblr and Flickr

lunedì 16 dicembre 2013

Love will find a way

Parlando del Natale, vi siete mai accorti della gioia che porta e, al contempo, del bisogno d'affetto smisurato che fa crescere in noi? Io me ne rendo conto sentendo quello che mi dicono le persone... Se nel resto dell'anno si può accettare un ritardo di qualcuno ad un appuntamento (magari sbuffando, ma si fa), nel periodo che porta alle feste diventa quasi impensabile; se d'estate si può sopportare l'idea di fare le vacanze separate (perché magari i lavori di ognuno, nella coppia, non consentono altrimenti), non sentirai mai tante lamentele come quando la stessa cosa capita nel periodo Natalizio; se l'amato/a manca, vicino a Natale manca tre volte di più... Sono queste piccole cose che mi fanno capire che nei nostri cuori il Natale è davvero la festa della famiglia. E non è solo un concetto, ma è un valore. Non è una sciocchezza il fatto che “a Natale sono tutti più buoni”: è semplicemente amore, che trova la sua via naturale di espressione...

Talking about Christmas, have you ever noticed that it brings a lot of joy but, in the same time, also an immense need of love? I can clearly feel this just paying attention to what people say... If in other time of the year you can accept a delay of someone for a meeting (ok, maybe grumbling, but you resign yourself to that), during Christmas time it's almost unimaginable; if during Summer you can tolerate the idea of doing your holidays separately from your love (because of your different jobs), you hear a lot of complaints if the same thing happens at the end of the year; if normally you miss your loved one, during Christmas you miss him/her even three times more... It's not only an idea, but it's a quality. They're not kidding us when they taught us that during Christmas everyone is kinder: it's simply love that finds its natural way of expression

 
Cardigan: Scee
T-shirt: Fred Perry
Jeans: Diesel
Ankle boots: Ugg
Scarf: Twin-Set
Winter coat: Colmar
Heart-lock bracelet: Tiffany & Co.
Tennis bracelets: H&M
Golden bracelet: vintage piece

MUSIC: My Immortal, Evanescence
INSPIRATION: Christmas waves a magic wand over this world, and behold, everything is softer and more beautiful (Norman Vincent Peale)

Follow me on Bloglovin, Tumblr and Flickr